Il 22 Aprile 1970 fu istituita per la prima volta dalle Nazioni Unite la Giornata Mondiale della Terra. Da quasi 50 anni si cerca di sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi legati all’ambiente. Nel 1969 ci fu uno dei più gravi disastri ambientali degli Stati Uniti, causato dalla perdita di petrolio da un pozzo della Union Oil. Fu proprio a seguito di questo evento che si pose maggiore attenzione alla cura e alla preservazione del pianeta, il senatore Democratico statunitense Gaylord Nelson fu uno dei maggiori promotori dell’Earth Day. L’anno successivo coinvolgendo le università e i movimenti giovanili si diede avvio a manifestazioni al fine di informare ed educare al rispetto e alla conservazione del bene più prezioso, che è la nostra terra.

Nel 1992 fu indetto il primo Summit della Terra a Rio de Janeiro, per la prima volta dei capi di stato si riunivano intorno ad un tavolo per discutere temi ambientali. Certamente le decisioni sui grandi problemi come la deforestazione oppure il surriscaldamento della terra hanno a che fare con accordi e politiche internazionali, ma è responsabilità di tutti nei piccoli gesti quotidiani fare scelte nel rispetto dell’ambiente. Oggi si è raggiunta la consapevolezza, così come la giovane Greta Thunberg ha dimostrato, che ognuno è tenuto a mettere il proprio personale impegno. La raccolta differenziata dei rifiuti, l’utilizzo di mezzi di trasporto pubblici, la riduzione della plastica, regolare il riscaldamento e l’aria condizionata sono piccole regole di buon senso, economiche e facili.

I cambiamenti climatici, il surriscaldamento della terra e lo scioglimento dei ghiacciai hanno conseguenze drammatiche sia sull’estinzione di alcune specie animali, sull’economia di molti paesi ma soprattutto sull’irruenza di eventi climatici estremi con un impatto violento anche sull’uomo.

In 93 Paesi, circa 22 mila organizzazioni promuovono e si attivano per celebrare oggi l’Earth Day, la maggiore manifestazione ambientalista. Molti eventi ci saranno anche in Italia e non solo nella giornata di oggi, ad esempio a Roma il Concerto per la Terra sarà dal ‪dal 25 al 29 aprile‬, a Napoli il Festival delle Arti per la Terra, durerà fino al ‪6 maggio‬, ‪il primo maggio a Cutrofiano (Lecce) ci sarà seconda edizione della Pedalata per la Terra e infine il 5 maggio a Francavilla Fontana (Brindisi) si potrà partecipare alla Earth Day Run. ‬