Torino si è fermata tra le 15 e le 15.20 per l’omaggio delle Frecce Tricolore, passate due volte sul centro tra gli applausi di migliaia di famiglie che si erano radunate tra piazza Castello, piazza Vittorio e la Gran Madre. Un momento di leggerezza dopo mesi di lockdown, ma anche un nuovo focolaio, senza dubbio, di polemiche per l’assembramento creatosi soprattutto sui gradini della chiesa.

Anche perché spiccava l’assoluta mancanza di controlli. La sindaca Appendino, estremamente contrariata, ha commentato: “Così non va”. Domanda: ma a chi spettano i controlli?