Tutti in casa fino a Pasqua e poi occhi sulla curva dei contagi. Dopo le feste si capirà quanto tempo dovremo ancora trascorrere tra la cucina e il divano e per quanto resteranno chiuse le attività produttive e commerciali, le scuole e gli uffici. Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di sanità però avverte: anche quando i casi di coronavirus scenderanno a zero, la vita non tornerà come prima per un bel po’ di tempo. Andranno stabilite e seguite delle regole ben precise, soprattutto quelle di distanziamento tra le persone. E si andrà avanti così fino a che non verrà scoperta una cura affidabile o un vaccino. I tempi? Almeno 12/18 mesi.