Torna dal 15 al 20 giugno 2021 a Fiano Romano, con proiezioni nella corte esterna del Castello Ducale, “Lo schermo è donna”, la rassegna che premia il talento femminile nel cinema.

Quest’anno con un omaggio a Monica Vitti, che compie 90 anni, e a Gigi Proietti, scomparso a novembre 2020 nel giorno in cui ne avrebbe compiuti 80.

Enrico Vanzina presenterà Febbre da cavallo, il film di suo padre Steno al quale è maggiormente legato (ne scrisse, da appassionato di ippica, la sceneggiatura) mentre Nancy Brilli interverrà nella serata finale presentando il seguito di Febbre da cavallo, diretto da Carlo Vanzina, La mandrakata, del quale è co-protagonista, e riceverà per l’occasione il “Premio De Santis” alla carriera.

Francesca Reggiani, Carlo Molfese (storico impresario e amico di Proietti) e Marco Simeoli, attore suo allievo, presenteranno invece Preferisco il Paradiso, ricordando il loro sodalizio artistico – da allievi e da colleghi – con il grande attore. Ultimi ma non ultimi, i premi De Santis a due attrici italiane recenti interpreti di film e fiction tv di successo. Teresa Saponangelo (il 18 giugno) e Greta Scarano (il 19 giugno), a Fiano, renderanno anche omaggio al magistero attoriale di Monica Vitti. Accanto a Greta Scarano ci sarà il regista Stefano Reali, che porterà uno sguardo anche privato sul suo rapporto con Monica Vitti. Lo schermo è donn , giunta alla sua 24a edizione e con la direzione artistica di Alberto Crespi e Rocco Giurato, è promossa e organizzata dall’associazione culturale “Città per l’Uomo”, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del comune di Fiano Romano.