Sono iniziati in questi giorni alcuni lavori presso la Villa Chigi di Formello che permetteranno la realizzazione del Progetto “RES NOVAE”, nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro in tema di Ricerca e Innovazione e del Distretto tecnologico Beni e Attività Culturali del Lazio, del quale il Comune di Formello è capofila, in sinergia con i Comuni di Mazzano Romano e Sutri.

Gli obiettivi specifici del progetto sono diversi: sviluppare un processo di digitalizzazione del patrimonio, promuovere modelli innovativi di gestione, anche integrata tra le singole Amministrazioni, rafforzare l’attrattività del territorio, migliorare la fruizione dei luoghi della cultura.


“In particolare il Comune di Formello intende puntare sul Museo dell’Agro Veientano e soprattutto sul Complesso monumentale seicentesco di Villa Chigi Versaglia. Per noi è l’occasione giusta per iniziare un percorso virtuoso teso al completo recupero di questo importantissimo sito fino ad oggi totalmente abbandonato. E’ stato un vero onore aver ricevuto dal Sindaco l’incarico di seguire in prima persona il completo svolgimento del progetto” ha dichiarato il Vice Sindaco Cristiano Lancianese.

“Questa iniziativa, dopo i lavori che stiamo portando avanti per Palazzo Chigi, testimonia la grande sensibilità e la grande attenzione che la nostra Amministrazione rivolge al patrimonio storico e culturale di Formello, un patrimonio che deve diventare sempre di più un polo di attrazione turistica e volano per una economia sana e sostenibile. Villa Chigi Versaglia, già inserita nella Rete delle Dimore Storiche del Lazio, rappresenterà la nostra offerta d’eccellenza”, così il Sindaco Gian Filippo Santi.