Già dal suo insediamento, l’Amministrazione guidata dal sindaco Ettore Iacomussi ha ripreso i lavori di ultimazione dell’annoso cantiere del Parcheggio Multipiano in via della Fontana.

Molte sono state le criticità e i problemi riscontrati durante i primi sopralluoghi, problemi dovuti principalmente all’ammaloramento della struttura che versava in uno stato di abbandono da diversi anni, ma soprattutto molte criticità che evidenziavano la necessità di opere di messa in sicurezza prima dell’utilizzo pubblico della struttura.

Pertanto, durante una prima fase sono stati effettuati alcuni lavori già previsti dal progetto originario finanziato dalla Regione Lazio, come la conclusione della pavimentazione e la posa delle ringhiere perimetrali; la pulizia e la bonifica dell’ambiente circostante; il taglio e la rimozione degli arbusti cresciuti al ridosso del muro di tenuta sottostante la Piazza del Belvedere; la realizzazione di un nuovo sistema di convogliamento verso valle delle acque scure e delle acque chiare provenienti da una fonte sotterranea presente in loco; la realizzazione del sistema di illuminazione e dell’impianto a pannelli fotovoltaici.

In una fase successiva, l’Amministrazione Comunale ha ritenuto necessario procedere ad una variante del progetto originario, per consentire di riorientare i fondi economici residui verso la realizzazione di opere di messa in sicurezza del parcheggio a beneficio della cittadinanza piuttosto che opere per la realizzazione di un magazzino comunale nel piano interrato del parcheggio, come prevedeva il progetto originario.

Sono stati pertanto realizzati: la chiusura delle aperture della torre con grate antipiccione, onde evitare l’accumulo di guano sulle scale interne alla torre; la pavimentazione delle passerelle metalliche per una maggiore sicurezza del transito pedonale; la rampa disabili necessaria a consentire l’accesso alla torre lato casetta dell’acqua; la revisione e il collaudo dell’impianto ascensore; la rifinitura della rampa di scale di accesso all’interrato e il posizionamento di un cancello sulla rampa carrabile di accesso al piano interrato stesso.

In un’ultima fase dei lavori, l’Amministrazione Comunale ha voluto affrontare ulteriori opere di messa in sicurezza della struttura a beneficio della cittadinanza, mediante l’utilizzo di fondi economici propri, provenienti da mutui già pagati alla Cassa Depositi e Prestiti. Per questo è stato necessario effettuare una richiesta di autorizzazione all’utilizzo di questi fondi per altra destinazione (pratica di devoluzione del mutuo). Questa richiesta, insieme al progetto esecutivo delle opere aggiuntive è stata approvata nelle scorse settimane dalla Cassa Depositi e Prestiti a febbraio 2020 e si può quindi procedere con la realizzazione dei lavori.

Il progetto delle opere aggiuntive prevede: la realizzazione di un sistema antincendio idraulico in aggiunta a quello preesistente con estintori; la realizzazione di un sistema di Videosorveglianza di tutto il parcheggio, collegato con la Sala Operativa della Polizia Locale; la realizzazione di un sistema di schermatura antiveduta lato proprietà privata; la realizzazione di una scala di accesso al gradone sottostante la Piazza del Belvedere e il rifacimento della relativa recinzione.