CIVITAVECCHIA: FIRMATO ACCORDO TRA COMUNE DI SACROFANO E ASL RM 4 PER UN USO SOCIO-SANITARIO DELL’IMMOBILE CONFISCATO IN VIA DI MONTE CAPPELLETTO

Questa mattina, presso la sede di Civitavecchia della ASL ROMA 4, è stato sottoscritto il contratto di comodato d’uso della villa assegnata dall’ANBSC (Agenzia Nazionale per i beni sequestrati e confiscati) al Comune di Sacrofano.

Firmatari per il Comune di Sacrofano il Sindaco Patrizia Nicolini e per la Asl Rm4 il Direttore Generale Giuseppe Quintavalle. Presente anche l’Assessore all’Urbanistica e al Patrimonio del Comune di Sacrofano Marco Ferrazzi che, con gli uffici tecnici comunali, ha portato avanti l’intera procedura.
Una volta completato l’adattamento dell’immobile grazie ad un finanziamento della Regione Lazio, la Asl, che aveva fatto richiesta di avere in comodato d’uso la struttura, disporrà del bene per la realizzazione di un centro territoriale diurno per i disturbi del comportamento.

Per l’occasione il sindaco Patrizia Nicolini ha voluto esprimere tutta la sua soddisfazione: “Per Sacrofano è un giorno importante perché con questa firma recuperiamo, per la società, un bene che ci è stato assegnato dopo essere stato confiscato e lo mettiamo a disposizione delle fasce più vulnerabili della cittadinanza, non solo del nostro Comune ma di tutto il territorio del distretto sanitario. La sinergia tra le Istituzioni è stata fondamentale per il raggiungimento di questo importante risultato”.