C’è chi in un cappello vede un serpente nell’intento di digerire un elefante e chi da un progetto, un’interruzione dei lavori di una fortezza, vede una dimora rinascimentale. Ebbene, questo è successo al Palazzo Farnese di Caprarola.

Chi erano i Farnese?

La questione sull’origine della famiglia è a lungo combattuta a suon di penna, nel Medioevo la casata già aveva una forte influenza nella Tuscia, aiutando il territorio nello sviluppo del commercio e nell’economia. Ancora oggi è visibile la loro impronta attraverso la costruzione di monumenti e la commissione di opere d’arte.

Architettura

Nata come fortezza, il Palazzo pentagonale è riconosciuto come uno dei monumenti tardo rinascimentali più intriganti d’Europa. Il grande piazzale di ingresso regala un panorama incidente, l’occhio spazia fino ad arrivare alla vetta del Soratte e nelle belle giornate senza foschia arriviamo ad osservare anche oltre.

Gli spazi sono organizzati attorno ad un cortile circolare, già da questo affaccio intuiamo il linguaggio simbolico che vive nelle sale del Palazzo. Il cerchio, simbolicamente, può essere visto come qualcosa che inizia e non ha mai fine, più volte associato alla perfezione. Nella struttura del Palazzo, riusciamo ad identificare più cerchi sovrapposti, dai piani seminterrati fino ad arrivare alle linee superiori che delimitano la volta celeste.

La Scala Regia

Di complessa e spettacolare realizzazione, unisce arte e architettura, collegando gli interrati con le carrozze alle sale superiori. Voci di palazzo raccontano che il cardinale Alessandro Farnese salisse a cavallo nei piani nobili.

Le stanze più belle

La Cappella, apre la visita al piano nobile, di forma circolare decorata con scene tratte dall’Antico Testamento.

La stanza dei Giudizi, deve il suo nome all’affresco principale della volta raffigurante il Giudizio di re Salomone. Tematica posta al centro della questione tra giustizia terrena e giustizia celeste.

Dettagli dell’affresco della volta dell’Anticamera degli Angeli 

Cari lettori, vi sfido a provare a battere le mani al centro dell’Anticamera degli Angeli, lo studio dell’architettura e dell’acustica vi sorprenderà!

Palazzo Farnese è visitabile dal martedì alla domenica dalle 08:30 alle 19:30. L’ultimo ingresso è alle 18:45.