Alla presenza del sindaco Giovanni Arena, è stato inaugurato oggi a Viterbo il centro antiviolenza Penelope, frutto della collaborazione tra tre realtà costituitesi in ats: la cooperativa Prassi e Ricerca Onlus, l’associazione di promozione sociale Ponte Donna e l’associazione Kyanos.

Il centro offrirà a titolo gratuito a tutte le donne, indipendentemente dal loro luogo di residenza, supporto psicologico, consulenza legale e percorsi di fuoriuscita dalla violenza. Il centro lavorerà in ottica sistemica con le forze dell’ordine e gli altri servizi presenti sul territorio per garantire alle donne una rete che possa supportarle durante tutto il percorso.

Accanto al centro a breve aprirà anche la casa rifugio per poter ospitare le donne in protezione. Per contattare le operatrici basterà chiamare lo 0761 1563229 o scrivere una mail a centroantiviolenza.penelope@gmail.com,  è  disponibile anche un numero h24 per le emergenze al 392647380, attivo e operativo già da un anno sul territorio.

È stato così raggiunto un traguardo importante per le donne della Tuscia che avranno un luogo dove recarsi e trovare sostegno e protezione.

Carolina Garrow