Baffi d’argento è il primo ricovero, riconosciuto istituzionalmente, per i cani che sono rimasti soli oppure che sono stati abbandonati perché troppo anziani o malati. La struttura è immersa nel verde a Vigna di Valle vicino a Bracciano, è priva di gabbie, i cani possono vivere liberamente e serenamente gli ultimi giorni della loro vita prima di passare il Ponte dell’arcobaleno. L’inaugurazione è avvenuta il primo settembre dello scorso anno e l’ospizio ospita attualmente numerosi cagnoloni.

L’idea è nata da una biologa ed etologa, Daniela Salvi, aiutata da un’addestratrice e cinofila e da un’altra ragazza che collabora durante le varie attività e terapie.

Il tutto nasce quando Daniela è venuta a conoscenza della storia di un cane che, rimasto solo perché il suo amico bipede era morto in un incidente stradale, è stato portato in un canile poiché nessuno si voleva occupare di lui, e lì si è lasciato morire perché soffriva di depressione. Da qui la decisione di creare Baffi d’argento, un luogo dove questi poveri cani possano passare gli ultimi giorni in un ambiente familiare e sereno,  dove possano ritrovare l’affetto che hanno perso improvvisamente.

Purtroppo non tutti i cani possono essere accolti. Vivendo in totale libertà è difficile prendere cani aggressivi in quanto turberebbero la serenità degli altri ospiti. Il fatto di poterne ospitare pochi è giustificato anche dal fatto che a quei pochi si potranno dedicare maggiori attenzioni e cure.

Ma quanto costa essere ospitati nella struttura Baffi d’argento? Il costo per ogni cane sarebbe di 150 euro ma per chi non se lo può permettere la struttura viene offerta gratuitamente grazie alle donazioni.

Per maggiori informazioni www.baffidargento.org