SPONSOR

A Riano il 4 febbraio Emilio Drudi presenta “Il marchio dei diversi”

Sabato 4 febbraio, a Riano (Rm), alle ore 17, presso il Palazzo Baronale, in Piazza Piombino, nel cuore del Centro storico, sarà presentato il...

Sprazzi di luce. A Rignano si racconta il lavoro di Luigi Modesti

Sabato 28 gennaio, a Rignano Flaminio, alle ore 16.30, presso la Sala Consiliare, in piazza Giosuè Carducci 1, sarà presentato il libro “Sprazzi di...

Sabato a Morlupo il libro di Giorgia Pusceddu e il Concerto di Natale

Il clima natalizio entra nel vivo. Sabato prossimo, 10 dicembre, a Morlupo, dalle ore 17, presso la Sala Polivalente “Gino Sdoja” di Piazza Armando...

A tavola con gli Etruschi

Il 19 novembre noi de “Il Nuovo” abbiamo partecipato alla presentazione del libro “A tavola con gli Etruschi” scritto da Giorgio Franchetti. La presentazione è...

Formello: il 25 novembre Marika Campeti presenta il suo romanzo “Neravorio”.

In occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza di genere, presso la Sala Orsini di Palazzo Chigi, il 25 Novembre alle ore 17.00,...

Roma: dal 7 all’11 dicembre torna “Più libri più liberi”.

Più libri più liberi, la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, promossa e organizzata dall’Associazione Italiana editori (AIE) torna alla Nuvola dell’Eur dal 7 all'11 dicembre. L’evento editoriale...

La sinestesia: una figura retorica e una particolare percezione della realtà

Dalle reminiscenze scolastiche potrebbe spiccare la parola “sinestesia”, una particolare figura retorica spesse volte utilizzata in letteratura (ma anche nel linguaggio quotidiano), la quale...

Vita e morte: l’acqua cantata dai poeti

“Dalla terra nasce l’acqua, dall’acqua nasce l’anima. E’ fiume, è mare, è lago, stagno, ghiaccio e quant’altro. È dolce, salata, salmastra, è luogo presso...

MARE: CASA, POESIA E LIBERTÀ

"Nella notte dei tempi un astro meraviglioso, il Sole, pieno di energia, di luce e di calore vagava nel cosmo, alla ricerca del suo perché....

Riano: al Teatro nelle Cave una Medea da applausi

“Il teatro patologico è più forte di una bomba: non uccide le persone, ma gli fa cambiare idea.” Questa frase ieri ha chiuso la terza...