Creare un proprio tessuto, ammirare la combinazione di colori e materia, dare spazio alla propria creatività. Tutto questo riscoprendo l’antica arte della tessitura.  Sarà un mettersi alla prova in un progetto esperenziale seguendo i tempi, un po’ più lenti, della navetta che quasi come in un primordiale dondolio, ricrea l’armonia del tempo e delle cose.

Dopo il successo del laboratorio avviato lo scorso anno l’Associazione Culturale Sabate, attiva dal 1992 nella scoperta delle tradizioni e della cultura popolare, in collaborazione con Manifatture Erranti ripropone per domenica 12 settembre 2021 alle 11 al Museo della Civiltà Contadina e della Cultura Popolare “Augusto Montori” di Anguillara un nuovo appuntamento.

Sarà l’occasione per chi volesse di avvicinarsi a questa pratica grazie all’insegnamento dell’esperta professionista Roberta Denni di Manifatture Erranti che a questo tipo di arte ha dedicato anche la sua tesi di laurea dal titolo “Il gesto che trama. Incorporare il tessimento in tessitura”.

L’invito è rivolto a persone di tutte le età.

A disposizione ci saranno dei telai a pettine liccio e tanti filati da mettere insieme.

L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Anguillara Sabazia ed è inserita nel calendario del Parco di Bracciano-Martignano Tesori Naturai 2021.

Orario 11-13 in via Doria D’Eboli 2 Anguillara Sabazia

Costo: 15 euro

Prenotazione obbligatoria al numero 360/805841 o alla email associazionesabate1@tiscali.it