I Carabinieri della Stazione di Castelnuovo di Porto hanno arrestato un 54enne del luogo, pregiudicato, con l’accusa di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti.

Nel corso dei quotidiani servizi di controllo del territorio, i militari hanno visto spuntare i ciuffi di una pianta – a dir poco sospetta – dal giardino della villa dell’uomo: a seguito di un controllo più accurato, i Carabinieri hanno scoperto 80 rigogliose piante di marijuana, coltivate con estrema cura, alte tra i 100 ed i 150 cm.

Nel corso della successiva perquisizione domiciliare, i militari hanno trovato anche 580 grammi di foglie di cannabis in essiccazione e 45 litri di fertilizzante.

La passione per le piante proibite è costata l’arresto al “coltivatore diretto”, che è stato successivamente portato nel carcere di Rebibbia.