Lombardia, Sicilia ed Emilia Romagna potrebbero passare da domenica dall’arancione al rosso, con la prima a essere quasi in quella situazione (secondo l’ultimo report Iss ha un indice di contagio Rt pari a 1,27, dove la soglia è 1,25), e le altre due a rischiare ( con un Rt rispettivamente pari a 1,04 e 1,05).

Potrebbero passare invece, sempre da domenica, dal giallo all’arancione (bar e ristoranti solo per asporto e diviento di spostarsi anche tra comuni) Lazio, Friuli Venezia-Giulia, Veneto, Liguria, Puglia, Umbria, Marche, Piemonte, province autonome di Trento e Bolzano.

Toscana, Sardegna, Molise, Abruzzo e Valle d’Aosta potrebbero rimanere in zona gialla, mentre la Calabria resterebbe arancione. A chiarire il quadro sarà il report della cabina di monitoraggio, di cui si avrà una bozza già nelle prossime ore.