Ecco i lupi di Veio.

Li ha filmati una video trappola piazzata dal pastore Livio Sansoni nei terreni  intorno alla sua fattoria che si trova a meno di un chilometro dalla Flaminia tra i comuni di Morlupo e Magliano Romano. Sono terre ondulate con aree boscose  e dove pascola spesso le sue 600 pecore. “Nell’ultimo anno la presenza del lupo si è fatta costante e reale, prima era solo evocato. Invece nei mesi estivi li ho incontrati più volte – racconta – ora sono riapparsi. La sera di pioggia nei giorni scorsi, ho visto il branco uscire dal bosco al confine del parco. Due adulti, un maschio e una femmina molto grandi e massicci, seguiti da altri quattro che sembravano grossi cuccioli. Appena hanno individuato il mio pick-up sono tornati  al riparo degli alberi”.

Due adulti e quattro cuccioli

Sono gli stessi esemplari dei video che il pastore ci ha fatto avere attraverso il titolare del Rifugio del Lupo Andrea Lunerti. La zona dove i lupi sono stati ripresi in ore notturne e con pioggia scrosciante, è la stessa di quest’estate. Evidentemente, buio e pioggia, sono condizioni favorevoli alla caccia e allo spostamento in sicurezza di un predatore elusivo che evita uomini e cani in giro per le campagne.

Di positivo c’è che temono i caniracconta Sansonima nonostante questo nell’ultimo anno hanno predato il gregge più volte facendo sparire almeno 15 pecore e un numero cospicuo di agnelli. Aggrediscono alla gola e trascinano o la preda al riparo”.

A tutela del gregge la Regione invia cani pastore abruzzesi

Per tutelare la popolazione di lupi di Veio si prova a proteggere gli allevamenti. La fattoria di Livio Sansoni è tra le quattro della nostra area inserite in un progetto regionale sperimentale che offre agli allevatori misure di protezione concordate e su misura.

Noi avremo i cani pastore abruzzesi selezionati che si sono dimostrati capaci di contrastare il lupo in modo efficace”.

A breve i grandi cani bianchi proteggeranno il gregge.