Partito l’anno scorso da Trivento, in provincia di Campobasso, l’albero di Natale all’uncinetto ha raccolto moltissime condivisioni sui social facendo il giro del mondo, adesso saranno molti di più gli alberi di lana colorata che saranno esposti nelle città italiane. Lo copieranno anche all’estero, abeti decorati con le “mattonelle” all’uncinetto anche a Genk in Belgio, a Mora in Svezia e Nova Prata in Brasile. Tutte città che hanno aderito al progetto “Un filo che unisce da Trivento a…”: tantissime le associazioni e le comunità che si sono unite a questo filo virtuale, realizzando il proprio albero all’uncinetto.

Lo scorso Natale l’albero all’uncinetto ha raccolto un grande successo e moltissime condivisioni sui social, ed è stato eletto l’albero natalizio più bello dell’anno. Per il 2019 gli alberi saranno più di quaranta e saranno allestiti in città d’Italia e del mondo. Lo si potrà ammirare, ad esempio, a Genk in Belgio, a Mora in Svezia o a Nova Prata in Brasile. In Italia i comuni coinvolti sono: Poggio Imperiale, Cavriago, Venezia, San Maurizio Canavese, Bondeno, Oderzo, Alì Terme, Casteltermini, Oratino, Miglianico, Nizza di Sicilia, Forno Canavese, Susa, Palestrina, Lucera, San Bellino, Altissimo, Cencenighe agordino, Caponago, Pentone, Oglianico, Aversa, Barletta, Passo della Consuma, Malanghero, Taurianova/ReggioCalabria, Villa Adriana/Tivoli, Mazzo di Valtellina, Dossena, Locana, Ceccano, Ripa Teatina, Telese Terme, Varano, Roma/Tor Vergata, Missaglia.