Si è appena conclusa alla presenza dell’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato l’odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

“Oggi registriamo un dato con una crescita importante legato anche ai casi delle 59 religiose risultate positive che fanno balzare a 185 i casi di positività e a oltre mille i casi totali. In assenza di questa peculiarità il trend sarebbe stato di un incremento del 13% in linea con quello degli ultimi giorni. Sono rilevanti anche i dati dell’aumento dei guariti: 9 nelle ultime 24h e degli usciti dalla sorveglianza che sono 3.061. I decessi sono 3.

Asl Roma 1 – 7 nuove persone positive. 368 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Si sta attrezzando un padiglione dell’Ospedale San Filippo Neri per 40 posti. Uno sforzo molto importante degli operatori;
Asl Roma 2 – 25 nuove persone positive (di cui 19 suore). 6 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Isolato l’Istituto della Congregazione delle suore Angeliche di San Paolo di via Casilina. 19 sono positive. Disponibili da oggi ulteriori 4 posti all’Ospedale Pertini;
Asl Roma 3 – 7 nuove persone positive. 2 Decessi: uomo di 65 anni e uomo di 83 anni, entrambi con pregresse patologie. 245 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Da oggi alle ore 19 disponibili ulteriori 2 posti di terapia intensiva;
Asl Roma 4 – 21 nuove persone positive. 472 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare;
Asl Roma 5 – 17 nuove persone positive. 673 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Dal 28 marzo disponibili ulteriori 10 posti di terapia intensiva;
Asl Roma 6 – 56 nuove persone positive (di cui 40 suore). 97 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Isolato l’Istituto Figlie di San Camillo di via Anagnina, Grottaferrata. 40 suore positive, una ricoverata. Da domani ulteriori 20 posti letto di pneumologia per COVID-19 presso l’Ospedale dei Castelli;
Asl di Latina – 15 nuove persone positive. 750 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Dal 22 marzo all’Ospedale di Gaeta disponibili ulteriori 3 posti di terapia intensiva. Da lunedì disponibili ulteriori 12 posti letto;
Asl di Frosinone – 23 nuove persone positive. 63 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Attivati ulteriori 5 posti di terapia intensiva per COVID-19. Liberato 1 piano da 22 posti letto da dedicare a malattie infettive;
Asl di Viterbo – 10 nuove persone positive. 367 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Entro domani ulteriori 8 posti di malattie infettive e ulteriori 3 posti di terapia intensiva;
Asl di Rieti – 4 nuove persone positive. 23 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Attivati 2 posti di terapia intensiva;
Policlinico Umberto I – Si lavora per ulteriori 48 posti di malattie infettive nel secondo padiglione che saranno attivati entro il 24 marzo;
Azienda Ospedaliera San Giovanni – Entro domani disponibili 4 posti di terapia intensiva e ulteriori 20 posti di pneumologia. 20 posti letto di medicina interna a disposizione della rete entro il 29 marzo;
Azienda Ospedaliera Sant’Andrea – Deceduta donna di 92 anni con gravi patologie pregresse. Da domani alle ore 19 disponibili ulteriori 10 posti di terapia intensiva COVID-19;
Policlinico Gemelli – Deceduta donna 77 anni con gravi patologie pregresse al Covid Hospital 2 Columbus. Apertura di ulteriori 43 posti letto di malattie infettive il 24 marzo e entro il 30 marzo ulteriori 38 posti letto di terapia intensiva;
Policlinico Tor Vergata – Deceduta donna di 93 anni con gravi patologie pregresse. Continua lo svuotamento della torre 8 e i trasferimenti dei pazienti del reparto di medicina generale per rendere operativo il COVID HOSPITAL 4 Tor Vergata. I primi 40 posti saranno operativi dal 24 marzo. Si sta valutando il completamento dei lavori della torre 8 al terzo e quarto piano;

Ares 118 – oggi interruzione anticipata del numero verde 800.118.800 alle 18:30 per interventi tecnici