La messa della domenica al tempo del coronavirus  si celebra in diretta su facebook. Lo ha comunicato il parroco di Capena d Don Gianpiero Paolocci. Oggi alle 11 il prete giovane che guida la parrocchia officerà la principale funzione domenicale, appuntamento classico di ogni giorno di festa nelle grandi città come nei più piccoli comuni italiani,  dalla Chiesa di S. Michele deserta in diretta su fb, per rispetto delle norme di sicurezza emanate dalle Autorità centrali e frenare la diffusione del virus.

Per non spezzare il filo con la comunità

E’ una dimensione nuova la chiesa sbarrata ai credenti, ma il parroco capenate ha pensato di utilizzare il social più discusso per un’opera buona, non spezzare cioè il filo con la comunità ecclesiale e il paese tutto. Le campane suoneranno come sempre, e già questo, sarà segno rassicurante per credenti atei e agnostici.  La messa in diretta – scrive Don Paolocci avverrà dalla dalla Chiesa di San Michele e sarà possibile seguirla sul profilo Facebook “don Gianpiero Paolocci”. In preparazione, ieri mattina è stato posto fuori dalla chiesa un raccoglitore con i foglietti della domenica, per la preghiera personale  seguire la messa. Sa tanto di antico messaggio ai viandanti quello posto da Don Giampiero, “chi passa per andare a lavorare o per i motivi previsti dalla legge – è scritto nella nota parrocchiale –  può prenderlo per se e per chi lo chiede”. “Sappiamo che è possibile partecipare alla Santa Messa anche dalla TV – conclude Don Paolocci – ma ci teniamo a dare un segno di comunione e di vicinanza alla Comunità”. Anche così si resiste al deserto, allo sfilacciamento dei rapporti comunitari, anzi si resiste meglio in questo tempo sospeso.