Per autoprodurre compost “fai da te” impiegando i propri residui organici, a Bracciano sabato 7 maggio dalle ore 8 alle ore 13, in piazza IV Novembre, saranno distribuite compostiere a rotazione.

L’iniziativa è inserita nell’ambito del Progetto ComLoc del quale Bracciano è Comune Capofila. In piazza saranno presenti, per accogliere le famiglie, addetti della Tekneko oltre a rappresentanti dell’Associazione Italiana Compostaggio e della Cooperativa sociale ELLE 30.

Sarà inoltre possibile avere informazioni sulle metodologie di come trattare il compost per ottenere un fertilizzante naturale di qualità.

Le compostiere verranno consegnate alle famiglie che ne hanno fatto richiesta. Sarà inoltre possibile per chi non avesse finora fatto richiesta, farla in loco, fino ad esaurimento delle apparecchiature.

Il progetto, finanziato dalla Regione Lazio nell’ambito delle “Misure a favore delle attività di Compostaggio e auto compostaggio per la riduzione della frazione organica per i Comuni del Lazio e Roma Capitale” coinvolge sei Comuni: Bracciano, Anguillara Sabazia, Trevignano Romano, Canale Monterano, Oriolo Romano e Bassano Romano.

“Come sindaco del comune capofila del progetto ComLoc – sottolinea Marco Crocicchi, sindaco di Bracciano – mi sento fortemente responsabilizzato nella sua riuscita e nel raggiungimento degli obiettivi posti nel programma. Una migliore gestione dei rifiuti organici – commenta ancora Crocicchi – comporta minori costi per le casse dei comuni aderenti con conseguenti benefici economici per tutti gli utenti coinvolti e offre anche un importante contributo alla salvaguardia ambientale, incentivando l’adozione di comportamenti virtuosi e responsabili da parte dei cittadini”.

Per maggiori informazioni sul Progetto ComLoc riservato al compost è possibile consultare il sito del Comune di Bracciano (cliccando qui)