La nostra unica ragion d’essere è quella di essere al servizio della comunità la cui sicurezza ci è stata affidata, e, tutte le volte che le comunità ci fanno vivere come parte di loro, per noi è il riconoscimento più concreto“.

Questo concetto, più volte ribadito dal capo della Polizia Franco Gabrielli, incarna il significato dell’intitolazione al prefetto Umberto Improta, avvenuta a Roma nel 2006, del giardino che si trova a Porta Metronia, all’incrocio tra via dell’Amba Aradam e via della Ferratella in Laterano, nei pressi della futura stazione metro C di Amba Aradam-Ipponio.

Giardino Umberto Improta

Proprio a causa dei lavori per la metropolitana, l’area era stata chiusa nel 2015. Dopo cinque anni, dalla settimana scorsa, al posto del cantiere, è tornato il Giardino Umberto Improta, in tutto il suo splendore, rinnovato con spazi verdi, panchine, una nuova illuminazione e la storica fontana al centro completamente ristrutturata.

Umberto ImprotaUn’area verde che torna a disposizione di famiglie e bambini, nel ricordo di un uomo che nella sua lunga carriera in Polizia è stato anche questore di Roma dal 1989 al 1991.