PROGRAMMA
ore 18:00 Appuntamento ad Anguillara tra Via della Mainella e Strada Vicinale di Santo Stefano( https://goo.gl/maps/eVGBTBtYr5Jjiwef8). Da qui partiranno i soli autisti per raggiungere il parcheggio del Viva Sporting Club di Bracciano (https://goo.gl/maps/EgWDxs4bMkCScqtF9 ) che saranno riaccompagnati subito dopo al punto di partenza con la navetta.
ore 19:00 Partenza

Percorso
Dopo aver attraversato i dintorni di Anguillara alla ricerca della Via Clodia, nei pressi della Villa Romana delle Mura di S.Stefano, faremo un passaggio accanto al centro abitato di “Barattoli”; da qui si salirà fino ad arrivare alla terrazza naturale di Fonte Lupo, da dove scendendo per un sentiero suggestivo e panoramico, si raggiungerà il Viva Sporting Club per passare una serata tra amici in riva al lago.

ore 21:00 Cena organizzata al Viva Sporting Club di Bracciano con vista sul lago e intrattenimento musicale durante la serata.

⚠️Si ricorda che il TESSERAMENTO 2019 rimane valido per tutto il 2020.

📌Coloro che non vogliono tesserarsi, possono partecipare pagando € 10 (polizza infortuni giornaliera e partecipazione alle spese organizzative).

INFO UTILI
Lunghezza percorso: 9 km
Durata Camminata: 3 ore circa
Abbigliamento consigliato: scarpe da trekking o da ginnastica, cappello, zaino con effetti personali indispensabili, crema solare e spray anti-zanzare.
Dotazione: una borraccia d’acqua.
Adatto ai bambini: sì al di sopra dei 6 anni.
Animali al seguito: al guinzaglio.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
– Metti “mi piace” alla pagina Il Cammino delle Terre Comuni.
– Clicca “partecipa” a questo evento.
– Confermaci la presenza per camminata e pranzo con messaggio privato su questa pagina o scrivendo a info@camminoterrecomuni.it entro le ore 12 di venerdì 10 Luglio.

L’Organizzazione si riserva la possibilità di apportare eventuali modifiche al presente programma al fine di garantire il regolare e sicuro svolgimento delle attività.

La Camminata è da intendersi come visita guidata di gruppo e, pertanto, a nessun partecipante è consentito avventurarsi in maniera spontanea in zone fuori dalla traccia.