Sono arrivate la scorsa settimana nelle classi di San Lazzaro, in provincia di Bologna, 500 mascherine trasparenti per gli insegnanti e per i bambini con disfunzioni dell’udito e autistici. Ad annunciarlo è stata la sindaca Isabella Conti. Una novità già introdotta anche in altre scuole, soprattutto all’infanzia e alla primaria, dove i bambini possono così vedere il volto delle loro maestre, soprattutto il loro sorriso.

“Questa estate la mamma di un bimba con una disfunzione dell’apparato uditivo mi ha chiesto se potevamo fornire mascherine trasparenti per lei e per i suoi compagni – scrive in un post la sindaca Conti -. La sua richiesta mi ha fatto riflettere e ho pensato che oltre a rendere impossibile la lettura del labiale, le mascherine non permettono ai bimbi di leggere i sorrisi, le espressioni, i volti“. Così giovedì scorso negli istituti comprensivi di San Lazzaro sono stati consegnati i dispositivi trasparenti.

“Le emozioni al centro, perché l’umanità sia più forte della pandemia”, conclude Isabella Conti.