Cresce a ridosso del parco il frutto color lilla. Zafferano biologico a Castelnuovo di Porto. Prodotto di nicchia e di altissima qualità. E’ questa la nuova agricoltura di una azienda agricola nata dalla voglia di futuro di Simone Zaninelli, giovane imprenditore di 25 anni.

Lo zafferano è il prodotto di punta. Ha bei fiori color lilla e richiede una lavorazione manuale molto attenta e accurata. E’ un frutto prezioso di gran pregio e buona remuneratività. Il primo raccolto sarà pronto a gennaio. Allo zafferano sono affiancate la produzione di miele e della  bacche di Goji. “In botanica – spiegano i testi – si chiamano Lycium barbarum, sono originarie del Tibet e sono conosciute come il frutto della longevità. Questo è infatti uno dei soprannomi che è stato loro attribuito. Un altro esempio è frutto della vita. Da tali soprannomi si evince quindi che abbiamo a che fare con degli alimenti altamente salutari”.

Zafferano, miele e bacche

Simoneracconta il sindaco Riccardo Travagliniè un giovane cittadino residente a Castelnuovo di Porto che ha deciso, a 25 anni, di puntare sull’agricoltura e di aprire nel nostro territorio un primo insediamento per produzioni di nicchia e dal grande valore aggiunto. Tutto è biologico. Lui è un perito agrario che si è specializzato in Abruzzo, a L’Aquila, dove la coltivazione dello zafferano è divenuta una produzione DOP di grande pregio. A tre anni fa risale la decisione di partire con una sperimentazione anche nel cuore verde del Parco di Veio, e oggi arrivano i primi frutti, anzi i primi fiori”.

Prodotti nelle terre del Parco

Già avviata la procedura di registrazione del marchio di riconoscimento come prodotto realizzato nelle terre del  Parco di Veio. “Simone Zaninelli – conclude  il sindaco Riccardo Travaglini – con il suo impegno nel rilancio del settore agricolo attraverso l’innovazione della coltivazione senza chimica è un esempio positivo che rafforza lo sviluppo e il valore del nostro bellissimo territorio. Per questo l’attività della sua Azienda Agricola e altre similari riceveranno sempre il massimo sostegno possibile da parte dell’Amministrazione Comunale”.