Vandali sciamano sui treni Roma-Nord nella tratta tra Rignano e Morlupo. Ieri hanno messo fuori servizio alcuni vagoni rompendo vetri e urinando su e tra i sedili. E’ accaduto verso le 13. A denunciarlo via twitter un pendolare indignato che ha postato anche alcune foto. Il gruppo di studenti “unni” è salito a Rignano e in 600 secondi, tanti ne sono necessari per  arrivare alla stazione di Morlupo  “hanno spaccato porte vetri e urinato nel vagone…” .  Quando sono scesi, il vagone era ridotto ad un disastro, nel messaggio twitter il pendolare teme che tutto ciò probabilmente “comporterà soppressioni perchè un treno così ridotto non può circolare. Cari genitori domandatevi che educazione avete dati ai vostri pargoletti”.

La sindrome da barbari

Ma questa sindrome da barbari sembra molto diffusa proprio nella tratta “ l’altro giorno ho preso il treno – racconta una signora sulla pagina del Comitato pendolari- e sono capitata verso quell’ora lì su un vagone da sola,dove c’erano solo tanti ragazzi di 15 16 anni,che stavano facendo praticamente il devasto.Sono salita a Morlupo,loro erano già sul treno,e sono scesi a Riano.Genitori vergognatevi dell’educazione che date a questo ragazzi,vi giuro uno schifo allucinante,tizi che sembrava che avessero 20 25 anni e invece erano molto più piccoli”

Il Comitato pendolari chiede all’Atac di intervenire

Il Comitato pendolari invita i cittadini a denunciare tutti gli episodi di vandalismo e chiede all’Atac gestore della linea di prendere provvedimenti, aumentando i controlli, attualmente inesistenti. La Roma Nord sembra la ferrovia di nessuno