Sotto le stelle di Ponzano torna il grande jazz. Ad un mese di distanza dall’esibizione del quartetto di Gabriele Coen, domenica 14, alle 21.30,  nella splendida piazzetta di S. Nicolò nel cuore del borgo sarà la volta della cantante americana Joy Garrison e della sua band. E’ figlia d’arte e porta in dote la storia del jazz.

Porta in dote la storia del jazz

Suo padre Jimmy Garrison per anni ha suonato il contrabbasso  nel quartetto di John Coltrane  mostra sacro della scena jazzistica internazionale. Sotto la sua guida Joy inizia a cantare e le sue note biografiche raccontano che durante il suo cammino nella musica si è esibita  “nei più importanti club di Manhattan al fianco di musicisti del calibro di Hank Jones, Kevin Banks, Cameron Brown, Billy Hart, solo per citarne alcuni”. Domenica è a Ponzano. Spettacolo gratuito inserito nell’estate ponzanese , manifestazione che si distingue tra tutte quelle in corso nei centri della Valle Tiberina per offrire “chicche” musicali imperdibili per qualità e  incanto.

Si annuncia concerto speciale

Joy Garrison è “interprete dalla grande estensione vocale e dalla impressionante versatilità stilistica, capace di passare con disinvoltura dal jazz a rhytm’& blues, da infuocati brani funky a morbide ballate soul”. Si annuncia un concerto speciale destinato a lasciare il segno. La Garrison è  nota per la sua capacità di coinvolgere il pubblico nel ritmo della sua performance. Occasione da non perdere. Sarà accompagnata da Francesco Puglisi al contrabbasso, Amedeo Ariano alla batteria, Claudio Colasazza al piano.