Non solo deturpano l’ambiente e sporcano le strade dei nostri paesi e città, ma sono anche pericolosi in quanto rifiuti che rischiano di contribuire alla diffusione del virus e di altri batteri (e che, ricordiamo, vanno gettati nei contenitori dell’indifferenziata).

In tutta Italia si sta diffondendo, purtroppo, l’abitudine di abbandonare a terra mascherine e guanti, dopo averli utilizzati. Sui social sono ormai migliaia le immagini che raccontano questo incivile fenomeno.

Proprio su queste premesse e seguendo l’esempio di Nardò, in provincia di Lecce, il Comune di Capena – primo nella nostra area ad assumere questa decisione – ha disposto un’ordinanza che prevede di multare da un minimo di €25,00 ad un massimo di €500,00 chi disperde e abbandona i dispositivi di sicurezza.

(Foto di repertorio)