Nella notte del 30 ottobre, gli agenti in borghese del VI Distretto Casilino Nuovo, diretto da Michele Peloso, durante alcuni controlli straordinari all’interno del campo rom di via di Salone, hanno arrestato un giovane di etnia rom identificato come S.M. 20enne di Castel Volturno, domiciliato presso il campo, con numerosi precedenti di polizia e già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico. Il giovane infatti è stato trovato in possesso di una pistola Beretta calibro 9/21 con matricola abrasa, avvolta in un panno bianco e nascosta all’interno del bagno del proprio modulo abitativo.

Al termine degli accertamenti per il giovane sono scattate le manette e dovrà rispondere di detenzione di arma comune da sparo. Sono in corso ulteriori indagini per accertare la provenienza dell’arma  e se è stata usata per commettere  fatti delittuosi