Il crescente numero di contagi nel nostro paese sta spingendo gli italiani a scaricare, finalmente, l’app Immuni.

Al punto che è boom di download. Qualcosa come 357 mila download nel giro di 48 ore o poco più, che ha consentito all’app di contact tracing lanciata dal governo italiano lo scorso giugno di sfondare quota 7 milioni quando appena il 2 ottobre – come fanno sapere gli stessi ideatori – era stata scaricata 6.679.118 volte.

Ci auguriamo che la tendenza prosegua, anche grazie alla campagna di sensibilizzazione che stanno portando avanti i sindaci della nostra area nei confronti di giovani e studenti tramite un apposito video realizzato da Salute Lazio: strumenti simili, a partire dalla Cina, hanno consentito di circoscrivere i focolai e di uscire prima e senza troppi rischi dal pericolo epidemia. E speriamo soprattutto che finisca la riottosità di molti italiani a scaricare uno strumento che aiuta a salvare le vite. Altro che privacy in pericolo (è tutto anonimo sull’app).