Domani 16 luglio per  10 ore e mezzo mancherà l’acqua in otto comuni della Valle Tiberina che confluiscono nell’Ato 2. Vista la lunghezza dell’interruzione è il caso di preparare contromisure per non farsi trovare impreparati e così attutire i disagi. Il flusso idrico sarà ridotto o assente dalle 8 alle 18.30. I comuni coinvolti sono quelli di Capena, Civitella San Paolo, Fiano Romano (limitatamente alla zona di via Laghetto), Filacciano, Nazzano, Ponzano Romano, Sant’Oreste, Torrita Tiberina.

Lo ha comunicato Acea  precisando che l’interruzione è necessaria “per consentire interventi di manutenzione straordinaria volti a migliorare l’efficienza del servizio – comunica Acea –  e dunque domani ” martedì 16 luglio dalle ore 08:00 alle ore 18:30 si verificheranno mancanze d’acqua e/o abbassamenti di pressione nei territori dei Comuni” su elencati. Per ridurre i disagi degli utenti interessati, nella stessa giornata sarà predisposto un servizio di rifornimento tramite autobotti in stazionamento nelle seguenti zone: Comune di Torrita Tiberina, parcheggio via Trieste angolo SP15A, Comune di Ponzano Romano, piazza Salvo D’Acquisto”. Cioè le autobotti sono disponibili solo in due comuni su otto. Forse sarebbe il caso che Acea fosse meno di “manica corta” e producesse uno sforso organizzativo maggiore.