Le bollette continuano a salire vertiginosamente. Luce e gas diventano sempre più preziosi e le famiglie, di conseguenza, si trovano ad affrontare spese che fanno precipitare il loro conto in banca.

A venire in soccorso a chi di soldi ne ha sempre meno è Enel X che, insieme a Legambiente, ha lanciato una raccolta fondi per acquistare pannelli solari da appartamento, cercando di contrastare la crescente povertà energetica.

Grazie alla campagna #UnPannelloInPiù è possibile contribuire all’acquisto di impianti fotovoltaici per ridurre i consumi in bolletta fino al 25% e risparmiare 170 euro l’anno di materia prima energetica, aiutando chi in questo momento sta con l’acqua alla gola.

Il vantaggio degli impianti fotovoltaici da appartamento – installati fuori da balconi e finestre – è che non necessitano di autorizzazioni, snellendo quindi l’iter burocratico che normalmente viene seguito per dotare la propria casa di pannelli solari. Inoltre, con questo sistema si evita di produrre 145Kg di CO2 l’anno, ossia quanto assorbirebbero 10 alberi nello stesso lasso di tempo, mettendo quindi un’ulteriore spunta sulla casella “Green”.

Come ha dichiarato il presidente nazionale di Legambiente Stefano Ciafani, “già prima della pandemia la povertà energetica riguardava 2,2 milioni di famiglie italiane e noi stiamo cercando di offrire una risposta concreta al caro bollette e a queste disuguaglianze sociali”.