Alle scuderie del Quirinale in occasione del cinquecentenario dalla sua morte si onora l’uomo d’ingegno per eccellenza. Una variegata collezione di opere, in mostra fino al 30 giugno, volta a rimarcare le molteplici sfaccettature del talento di Leonardo da Vinci.

Uno dei fini che la mostra si prefigge di raggiungere è quello di rivelare l’importanza del contesto culturale nel quale il genio era immerso, che porterà ad una forte contaminazione tra le varie discipline e le incontrovertibili abilità scientifiche dell’uomo che più di tutti incarnò lo spirito rinascimentale

La mostra scava nelle profondità dell’opera vinciana attraverso alcuni dei suoi più notabili pezzi, come l’unico libro con sue annotazioni autografe, il Codice Atlantico della Veneranda Biblioteca Ambrosiana, i vari modelli del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci, numerosi disegni che ricordano le sue capacità di ingegnere civile e bellico e stampe e manoscritti dell’“ineffabile sinistra mano”.

Sono oltre duecento le opere che accompagnano il visitatore verso questo scorcio sui molti panorami raggiunti dal figlio di ser Piero. Tra questi anche molti esempi di avanguardia prospettica e manufatti inestimabili, come i portelli originali della chiusa di San Marco del Naviglio di Milano, in uso sino al 1929.

Eventi speciali e laboratori permetteranno ad adulti e bambini di cimentarsi in corsi di affresco e disegno prospettico, sperimentando inoltre la tecnica di costruzione delle macchine e la calligrafia dell’epoca vinciana.
Oltre a corsi e laboratori ospitati all’interno delle Scuderie del Quirinale, la capitale, in sedi quali la Biblioteca Angelica ed il Teatro Argentina, nel clima di manifestazioni celebrative come “Sulle Orme di Leonardo”, ospiterà l’iniziativa “Leonardo in città”: una ricca serie di appuntamenti sulla figura di Leonardo e sul suo pensiero.

La mostra è aperta dalla domenica al giovedì dalle ore 10.00 alle ore 20.00. Il venerdì e il sabato dalle 10.00 alle 22.30. Per maggiori informazioni si consiglia di visitare il sito www.scuderiequirinale.it