Si chiamano Ooho, sono sferiche, trasparenti, rotonde e commestibili. E, soprattutto, biodegradabili entro 4-6 settimane.

Ma non solo! Oltre ad essere sempre fresca, Ooho contiene 5 volte meno anidride carbonica rispetto al PET e richiede 9 volte meno energia.

E così, la Maratona di Londra – svoltasi ieri e che ha visto la doppietta keniota al traguardo (Eliud Kipchoge per gli uomini e Brigid Kosgei per le donne) è diventata ancora più sostenibile, eliminando quel devastante spettacolo della marea di bottiglie d’acqua di plastica abbandonate lungo il percorso.

Una vera e propria rivoluzione ambientale che porta la firma di tre ingegneri spagnoli,  Rodrigo García González, Guillaume Couche e Pierre Paslier.