Se applicare o meno l’obbligo vaccinale è una decisione che spetta ai singoli Stati.

A dirlo è l’Ema, l’Agenzia europea del farmaco che, in un colloquio co l’Adnkronos, ha commentato l’apertura di Mario Draghi all’introduzione dell’obbligo della vaccinazione contro il Covid in Italia. «La decisione è prerogativa delle istituzioni che guidano la campagna vaccinale in ogni Stato membro dell’Unione europea», dicono dall’Ema, «tenendo conto di fattori come le condizioni epidemiologiche locali, la diffusione del virus, la disponibilità dei vaccini e le capacità del sistema sanitario nazionale».