Rignano Flaminio: in uscita il primo singolo dei “Preferisco Ignazio”

0
273

Poco più di un mese fa è uscito Ignazio“, primo singolo dei “Preferisco Ignazio”, giovane band emergente. Quattro i membri: i fratelli Federico e Ludovico, da Rignano Flaminio, ed Emanuele e Andrea, da Torlupara. Giovani e determinati, sono uniti dalla convinzione che anche se a volte fuori tutto può sembrare grigio, la musica deve trasmettere qualcosa.

Nati dalle ceneri dei “The Rave” (ex band di Federico e Ludovico), e dei “Nessuno” (ex band di Emanuele), la storia dei “Preferisco Ignazio” inizia la scorsa estate, con l’uscita del loro primo EP. “Ignazio”, “Odio la Musica Leggera”, “Sindrome di Peter Pan” e “Arrivederci Marat” sono le quattro canzoni che lo compongono e che i ragazzi definiscono la loro prima “piccola fatica”. Un sound che ricorda quello dei Pinguini Tattici Nucleari ma che si ispira principalmente agli Zen Circus, agli Afterhours, senza dimenticare, nel panorama internazionale i Ramones, i Black Flag, e gli American Football.

Il loro primo disco, che uscirà dopo l’estate, è stato anticipato dall’uscita su tutte le principali piattaforme del singolo “Ignazio”. La canzone è il manifesto musicale del gruppo, dallo stile fresco e irriverente.

La loro storia

Emanuele e Federico si sono conosciuti quasi dieci anni fa, ad un concerto. Negli anni, seppur facendo parte di gruppi distinti, hanno spesso organizzato concerti insieme e hanno anche dato vita a un collettivo di artisti, “Elettrica Libera”. Con l’arrivo del Covid i rispettivi gruppi si sono sciolti e unirsi per suonare insieme è sembrata la soluzione più naturale. Poi si sono aggiunti Ludovico, fratello minore di Federico, e Andrea, il bassista. 

Perché Ignazio

Il curioso nome è nato per gioco, quasi una provocazione, così come il testo del loro primo singolo. Serviva qualcosa che riuscisse a suscitare interesse e che allo stesso tempo rimanesse impresso nella memoria e la scelta è caduta su Ignazio, il nome fittizio che Federico e un suo amico hanno dato al mostro di un videogioco.