Viaggiare in taxi con il proprio cane a Roma (ma non solo) è stata finora un’impresa, non regolata da norme certe e lasciata alla volontà del tassista (che spesso rifiuta il trasporto).

Per ovviare a questa problematica, il 3570 ha promosso un’iniziativa dog-friendly, che sarà operativa dal 20 luglio e fino al 30 agosto, in via sperimentale a Roma (e successivamente estesa a tutto il territorio nazionale).

In quel periodo, i proprietari di cani che chiederanno un taxi, passando attraverso il portale dedicato (www.bauadvisor.it), potranno prenotare una vettura senza dover sostenere spese extra per il trasporto dell’animale. E, soprattutto, sapendo che la corsa sarà sempre garantita «Siamo molto soddisfatti di aver siglato questo accordo che faciliterà gli spostamenti delle persone che portano con sé un amico a quattro zampe. Sono convinto che i nostri soci apprezzeranno molto questa iniziativa che porterà qualche corsa in più in questo particolare momento di crisi», spiega a il quotidiano Il Messaggero Loreno Bittarelli, presidente della Cooperativa Radiotaxi 3570 e dell’Unione Radiotaxi Italiani.