Si svolgerà domenica 27 ottobre la prima edizione del Tevere Day, presentata oggi a Roma. Un’iniziativa promossa dall’Associazione Museo del Tevere, voluta dai cinque Circoli remieri storici della Capitale (Tevere Remo, Aniene, Roma, Lazio, Tirrenia Todaro) con l’obiettivo di salvaguardare e valorizzare il fiume della Capitale, ripristinando un rapporto attivo con la cittadinanza, attraverso la costituzione di un vero e proprio museo diffuso: appunto il Museo del Tevere. Anche il Touring Club Italiano patrocina e collabora all’iniziativa.

. Foto di Ferdinando Mezzelani -GMT

Dal mattino al tramonto 74 eventi, organizzati da 61 enti e associazioni, animeranno le sponde del Tevere, coinvolgendo migliaia di cittadini e turisti. Da Castel Giubileo al Foro Italico, dal Ponte della Musica allo Scalo de Pinedo, dall’Isola Tiberina a Testaccio, fino a Tiberis e ancora fino ad Ostia – con l’aiuto di guide, esperti ed istruttori, si potranno svolgere tantissime attività sportive, dalla canoa al canottaggio, alle corse in bicicletta, dalle passeggiate attive al mini tennis, al calcetto per i ragazzi, alle bocce, al tiro alla fune, allo yoga e al pilates. Così come sono tante le attività culturali, passeggiate con esperti d’arte e storia, tour cine-letterari, musica dal vivo, street food e molto altro ancora. La giornata sarà anticipata venerdì 25 dalle 15 e sabato 26 dalle ore 9 dalle iniziative di Retake Roma, che scenderà sulle banchine per raccogliere rifiuti e pulire le sponde di Piazza Tevere.

GLI EVENTI DEL TEVERE DAY

Piazza Tevere sarà il cuore pulsante della festa di domenica 27, con concerti e street food, e sarà anche il ring del Derby del Tevere, una gara amatoriale di tiro alla fune aperta a tutti, che vedrà sfidarsi ogni mezzora i tifosi di Roma e Lazio. A testimonianza della resilienza, dell’identità e della consapevolezza di questo grande patrimonio – oggi sofferente – alle 12.45 verrà realizzata Una Mano per il Tevere, la più lunga catena umana mai fatta a Roma, dove tutti sono invitati a intervenire. La grande festa finale è invece in programma a Tiberis, la spiaggia fluviale di Roma Capitale, con spettacoli per bambini, concerti e uno spettacolo di fontane danzanti.

Sempre domenica 27 il Touring Club Italiano organizza poi alcune visite culturali dedicate alla scoperta degli antichi porti – Porto Leonino, Porto di Ripetta fino a Portus Tiberinus e all’ Emporium – e dei ponti – da Ponte Milvio fino al Ponte della Musica e da Ponte Palatino a Ponte Sisto, ricordando quelli ormai scomparsi, come il Ponte Neroniano e il Ponte dei Fiorentini. In particolare, sono quattro le passeggiate, con partenza alle 10 e alle 15; prenotazione consigliata. Tutte le info sulla nostra scheda evento.

Tra le altre iniziative di domenica 27:
– la prima edizione della Roma Canoe Marathon – Pagaiando per l’Ambiente, organizzata dalla Federazione Italiana Canoa Kayak, il più grande evento in canoa ospitato dalla città di Roma negli ultimi dieci anni, che chiamerà a raccolta tutti gli appassionati degli sport della pagaia. Due discese, una agonistica di circa 14 km; una amatoriale aperta a tutti sul tratto da Ponte Milvio a Castel Sant’Angelo;

– la risalita del Tevere in gommone dalla Foce a Ponte Marconi per unire i Porti dell’Antica Roma, il primo Ride sul Tevere organizzato da Assonautica Acque Interne Lazio e Tevere;
– Fotopedalando, a Parco Milvio, iniziativa per fotografare e pedalarare;
– Herbaria alla scoperta di tesori nascosti e della biodiversità lungo gli argini del Tevere.