Al via da lunedì 13 giugno a Fiano Romano “Lo schermo è donna”, la rassegna che premia il talento femminile nel cinema, che ogni sera, a partire dalle ore 20:30, fino al 18 giugno animerà la corte esterna del Castello Ducale con ospiti e proiezioni gratuite.

La manifestazione, giunta alla sua 25° edizione e con la direzione artistica di Alberto Crespi e Rocco Giurato, è promossa e organizzata dall’associazione culturale “Città per l’Uomo”, con il patrocinio del Ministero della Cultura, della Regione Lazio e del Comune di Fiano Romano.

Quest’anno “Lo schermo è donna” rende omaggio a due grandi registi che hanno segnato la storia del cinema italiano: Pier Paolo Pasolini e Lina Wertmüller.

La rassegna si aprirà con un grande film diretto da Pier Paolo Pasolini: “Mamma Roma”. A parlare del film e a rendere omaggio al regista e alla grande protagonista del film, Anna Magnani, ci sarà il regista, sceneggiatore e compositore Stefano Reali; presente sul palco anche l’On. Vincenzo Vita.

Saranno invece due scrittrici, Valeria Viganò e Sandra Petrignani, accompagnate dal Prof. Miguel Gotor, Assessore alla Cultura Comune di Roma Capitale, a presentare la sera successiva un altro film assai meno noto di Pasolini, “Comizi d’amore”: un film/inchiesta del 1964 che indaga, in modo incredibilmente moderno, sui rapporti di coppia e sulle abitudini sessuali degli italiani, e che le due scrittrici – da sempre attentissime alle dinamiche sentimentali e relazionali degli italiani, ci aiuteranno a sviscerare.

Il 15 giugno sarà la volta del film diretto da Lina Wertmüller, “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto” che sarà presentato sul palco dal regista Gianni Amelio che di Lina è stato amico e collaboratore (le ha fatto da aiuto-regista in numerosi film all’inizio della sua carriera).

Mariangela Melato e Giancarlo Giannini sul set di “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto”.

Il 16 giugno la serata sarà sempre dedicata a Lina Wertmüller con la proiezione del film “Pasqualino Settebellezze”, presentato dall’attore Massimo Wertmüller.

Il 17 giugno, saliranno sul palco le attrici Vanessa Scalera e Anna Ferzetti, protagoniste di film e fiction di grande successo e ora insieme a teatro con “Ovvi destini”; e sempre insieme ritireranno il Premio Giuseppe De Santis e presenteranno il film “L’Arminuta“. Insieme a loro, sul palco, l’On. Gianni Cuperlo.

La serata conclusiva vedrà invece protagonista Liana Orfei, attrice di teatro e di cinema e titolare di uno dei circhi leggendari del nostro Paese, che ritirerà il premio alla carriera “Giuseppe De Santis” e presenterà sul palco il film documentario “I clowns” di Federico Fellini, dove interpreta se stessa. Sempre nella stessa sera sarà ospite della rassegna il regista Marco Spagnoli, autore del doc “Fellini – io sono un clown” che racconta l’esperienza del maestro legata a quel progetto e ai suoi primi lavori con la televisione.

Il programma delle serate “Lo schermo è donna” 6

Lunedì 13 giugno: “Mamma Roma” di Pier Paolo Pasolini

Martedì 14 giugno: “Comizi d’amore” di Pier Paolo Pasolini

Mercoledì 15 giugno: “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto” di Lina Wertmüller

Giovedì 16 giugno: “Pasqualino Settebellezze” di Lina Wertmüller

Venerdì 17 giugno: “L’Arminuta” di Giuseppe Bonito

Sabato 18 giugno: “I clowns” di Federico Fellini.