Nel 2022 siamo in grado di portare l’uomo sulla luna ma non la rete internet e dati nelle nostre abitazioni.

Siamo a Punta Verde, Rignano Flaminio: il 22 novembre, a causa di un albero caduto a Via delle Magnolie, è andata via la rete internet e la telefonia fissa. Tuttavia, molti cittadini residenti nella località denunciano il disservizio del gestore TIM già dal 16 novembre. 

I residenti hanno più volte  segnalato all’Ente il guasto, ma da un mese nulla è cambiato.

Il Sindaco e il Prefetto di Roma

Il 14 dicembre è intervenuto il Sindaco scrivendo una lettera al Prefetto di Roma, nella quale denuncia il disservizio, chiedendo:

  1.  il sollecito del ripristino della rete
  2. L’assegnazione di un adeguato indennizzo a favore dei residenti della località a compensazione dei disagi causati dall’interruzione di servizi di pubblica utilità
  3. Il potenziamento e l’adeguamento delle infrastrutture esistenti.

Il Sindaco data la situazione rimane a disposizione per affiancare i cittadini in un’eventuale azione legale.

Le piccole realtà dei cittadini

Internet a casa è la nostra quotidianità, ormai studiare chiede la rete internet, molte informazioni possono essere trovate solamente con l’aiuto di una ricerca su Google. Le giornate di chi è positivo al Covid e non può uscire di casa diventano interminabili, molti non possono studiare o lavorare. Alcuni hanno la possibilità di spostare il computer altrove, altri hanno il fisso, condizionando possibilità di studio o di svago.

Il lavoro da casa ha profondamente condizionato le nostre vite, molte persone hanno l’ufficio dentro casa e il loro lavoro dipende profondamente dalla connessione internet.

E le emergenze?

La gravità del disservizio si riflette anche sull’eventuale chiamata dei soccorsi o delle autorità pubbliche. La località di Punta Verde non ha copertura di rete, i cellulari non prendono, per fare una chiamata bisogna uscire e prendere la macchina per riuscire a raggiungere i pochi punti della zone in cui prende.

L’Ente continua a rimandare il giorno del riallaccio della linea, 16, 17, 18 dicembre…