Secondo ko interno consecutivo per il Roma City, che cede il passo anche alla Vigor Senigallia.

Partita combattuta decisa solo a pochi minuti dalla fine dal colpo di testa vincente di D’Errico che regala i tre punti alla noepromossa formazione marchigiana, vera sorpresa del Girone F di Serie D.

Il match regala poche emozioni nella prima frazione di gioco, ma vede il Roma City maggiormente propositivo: al 10’pt Cabella crossa dalla destra trovando la sporcatura di un difensore del Senigallia, la sfera arriva dalle parti di Perroni che però da buona posizione strozza la conclusione mandando fuori.

Pochi minuti dopo, Ricci prova a chiudere una bella azione manovrata dai padroni di casa con un passaggio teso all’interno dell’area ma una perfetta diagonale difensiva di Bucari mantine il punteggio sullo 0-0.

Al 28’pt, alla prima occasione, la sblocca la Vigor Senigallia: discesa sulla fascia destra di Mancini che apre per Kerjota, bravo a puntare a saltare il diretto avversario. Sul cross del n°7 si getta Alessandro Pesaresi che anticipa tutti e batte l’incolpevole Barone con una conclusione ravvicinata che finisce sotto la traversa.

La Roma City non demorde e sfiora due volte il pareggio appena un minuto dopo aver subito gol: prima la conclusione di Cabella dal limite dell’area trova l’ottima risposta di Roberto, poi sul calcio d’angolo seguente Diakitè schiaccia di testa da distanza ravvicinata ma ancora una volta il portiere della Vigor Senigallia riesce a smanacciare sventando la minaccia.

Nel finale di frazione c’è spazio anche per mettere in mostra le capacità dell’altro portiere in campo: sulla conclusione a giro di Kerjota infatti Barone è superbo a mettere in calcio d’angolo con la punta della dita una conclusione che si sarebbe altrimenti spenta nell’angolino basso.

Nella ripresa, gli uomini di Statuto sembrano essere rientrati in campo con un piglio diverso ed infatti trovano presto la rete dell’1-1: incursione in area di Perroni che prima di concludere viene atterrato da Bucari, è calcio di rigore. Dal dischetto va Raffini che spiazza Roberto e rimette tutto in parità.

Al 18’st i padroni di casa troverebbero anche il secondo gol di giornata, ma la rete di Ferrante arrivata dagli sviluppi di un calcio di punizione viene annullata per una dubbia posizione di fuorigioco di Diakitè. Cinque minuti dopo, ancora padroni di casa vicini al gol con la splendida acrobazia di Manoni che però termina sul fondo.

La partita sembra non regalare più grandi emozioni nel corso della seconda parte del secondo tempo, ma i cambi danno ragione a mister Clemente: è proprio il neoentrato D’Errico a decidere l’incontro grazie ad un colpo di testa a pochi metri dalla linea di porta, con l’attaccante lasciato colpevolmente solo dalla retroguardia capitolina.

Nel finale l’arrembagio del Roma City produce una conclusione al volo dall’interno dell’area di rigore di Mannoni che scheggia solo la parte esterna della traversa, ma non cambia il risultato.

Sconfitta amara per gli uomini di mister Statuto che rimangono ancorati al penultimo posto a quota 5 punti. Mercoledì il Roma City affronterà la Tivoli Calcio 1919 per i trentaduesimi di finale di Coppa Italia. Continua, dall’altra parte, lo splendido momento di forma della Vigor Senigallia che da neopromossa si porta momentaneamente al quarto posto a -3 dalla capolista Trastevere.

Tabellino

Roma City FC: Barone, Zoppi, Ricci, Ferrante, Diakitè, Gagliardini, Perroni (31’st De Mutiis), Pisanu (31’st Meo), Raffini, Manoni, Cabella. A disposizione: Mazzoleni, Piciollo,  Mercanti, Di Emma, Ruci, Corvaglia, Montesi. Allenatore: Statuto

Vigor Senigallia: Roberto, Mancini, Bucari, Marini, Gambini, Rotondo, Kerjota (44’st Magi Galluzzi), Pesaresi A. (26’st Casagrande), Pesaresi D. (31’st Perri), Baldini, Vrioni (26’st D’Errico). A disposizione: Sarti, Olivi, Tomba, Lazzari, Mori. Allenatore: Clemente

Arbitro: Gianluca Li Vigni (Palermo). Assistenti: Matteo Di Bernardino (Teramo), Matteo D’Orazio (Teramo)

Marcatori: 28’pt Pesaresi A. (SE), 7’st rig. Raffini (RC), 40’st D’Errico (SE)

Note: ammoniti 20’st Cabella (RC), 22’st Manoni (RC)

Rec: 2’pt – 4’st

Luca Pellegrini