??????????????????????????????????????????????????????????

Come la bella abitudine del caffè “sospeso” lanciata dai napoletani e divenuta ormai patrimonio di tante altre città italiane, nasce ora l’iniziativa ‘una cuccia in sospeso’.

Ideata dal veterinario romano Federico Coccia (in foto), sarà presentata in via ufficiale alla fiera romana QuattrozampeinFiera del 29 febbraio dove è stato allestito un pet corner dedicato proprio alla salute di cani, gatti e non solo. Durante le due giornate i visitatori potranno appunto lasciare una ‘cuccia in sospeso’.

Che cosa significa? Che chiunque potrà regalare cucce, coperte, collari in disuso, ciotole e via dicendo ai proprietari degli animali che non possono permetterselo o ad associazioni che gestiscono canili o miciotrofi.

Un’idea per incentivare anche il riuso e non l’accumulo seriale di oggetti. E’ chiaro che seppur usati dovranno essere integri e sterilizzati per evitare poi problemi di salute a chi li riceverà. Una sharing economy solidale che, dopo la fiera, proseguirà nella sede dell’associazione “Zampe che danno una mano”, come riporta il sito greenme, fondata da Giada Bernardi, che per tutto il mese funzionerà da punto raccolta in via Virgilio 1L, nel quartiere Prati.